You are here

Bdsm training terzo capitolo: trarre piacere dal dolore

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 11:49

Per definizione  il termine “sadismo” consiste nel dare stimolazione intensa o dolore a un altro individuo, come “masochismo” ha il significato opposto ossia il ricevere tale stimolazione.

il termine  BDSM  si riferisce quindi a uno scambio tra due adulti consenzienti che può variare dalle parole e dalla dominazione mentale fino al dolore fisico anche molto forte.

Uno dei termini chiave è consensuale, ossia il consenso di un uomo  o di una donna di ricevere stimolazioni e dolore da parte di un altro individuo che gode nell’infliggere questo tipo di trattamenti.  E’ fondamentale stabilire i limiti di entrambi e la comunicazione perchè i giochi BDSM possono essere molto pericolosi se fatti senza la testa sulle spalle da parte di tutti quelli che vi partecipano.

Prima di entrare in una sessione BDSM bisogna quindi prestare attenzione ai propri limiti:  quanto dolore di può sopportare? si è in grado di gestire la dominazione e in che modo e con quale forza? quali strumenti sono accettabili e quali no?.

Una cosa importante, anzi molto importante è raccogliere informazioni sulla persona con cui intendente giocare, soprattutto se la persona con cui intendente giocare la conoscete online raccogliete almeno nome completo, indirizzo, numero di telefono e preferenze BDSM nel dettaglio dovete essere sicuri cioè di quello a cui andate incontro.

Il dolore erotico è un componente fondamentale del BDSM, troppo dolore può essere sgradevole però è molto difficile determinare quanto sia questo troppo in quanto è molto soggettivo cambia da persona a persona.  all’inizio dovrete discutere di quali sia i mezzi con cui viene inflitto il dolore. Per meglio determinare tutte queste cose io per esempio faccio firmare un contratto di schiavitù, ma è solo per maggiore chiarezza non lo reputo fondamentale, quello che reputo fondamentale è capire chi si ha davanti e essere consci al 100% di cosa si va incontro.

Mai e poi mai fare sessioni BDSM quando sia la parte dominante soprattutto, ma anche quella sottomessa si trovano in stati emotivi particolari: rabbia, tristezza, irritabilità e malattia perchè così come un sadico(a) potrebbe usare le frustazioni del suo stato d’animo durante la sessione potendo fare seri danni, un masochista o una masochista potrebbe sopportare più danni di quelli che il proprio corpo può subire con rischi per la sicurezza molto elevati