You are here

Diario di una schiava 12.01.2014

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 13:46

Quasi a metà: la fine del mio terzo giorno di astinenza, per ora il più duro di tutti. Sta mattina me la sono presa comoda, avendo avuto i medesimi problemi di insonni di venerdì sera, mi sono permessa di poltrire fino alle undici per recuperare qualche ora di sonno, quando finalmente mi sono decisa ad alzarmi mi sono fatta aiutare da un buon caffè e da una doccia rigenerante. La casa era sgombra, come ogni domenica, perché mio padre è solito dedicarla alla suo piccolo e a mio parere riprovevole hobbie: la caccia. Parte la mattina presto e torna la sera tardi. Amo stare a casa da sola: mi sono infilata in una ecc già è larga camicia a rive blu di mio padre, legata in vita da una corta e nient’altro, ho accesso la musica e mi sono rilassata un poco prima di prendere coraggio e accingeremo ad eseguire il compito che mi aveva assegnato il mio padrone. Al contrario del giorno precedente questo non mi disgustava, mi spaventava: avevo paura di fallire. Ho preso la bottiglia e mi sono calata un litro d’acqua in pochissimo tempo e ho cercato di distrarmi e non pensare al liquidi eh sostava in attesa dentro di me. Per la prima ora, ora e mezza, ci sono riuscita poi il bisogno di andare a liberarmi iniziava a farsi impellente. Mi sono dedicata alla preparazione di alcune schede per i ragazzi a chi faccio ripetizione, ma faticavo a concentrarmi: sentivo sempre più urgenza. Dopo due ore e mezza, forse più, inizio a farsi onsppportabile, faceva anche male, ma da un lato era perfino piacevole. Le tre ore sono giunte finalmente a termine e mi sono potuta liberare soddisfatta di aver resistito fino alla fine.