You are here

Marco e Luisa entrano nel mondo del BDSM

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 11:38

Marco e Luisa entrano nel mondo del BDSM

Marco e Luisa sono due giovani e brillanti manager milanesi, lui è ingegnere delle telecomunicazioni e si occupa della progettazione di infrastrutture di telefonia mobile, lei invece è direttore marketing della stessa società, anche se in sede diverse lui a Milano lei a Roma.
I due si sono conosciuti all’università quando studiavano ingegneria lui e Filosofia lei, in una quelle feste studentesche dal tono abbastanza allegro che favoriscono spesso le conoscenze reciproche, lui il classico ingegnere che pensa solo allo studio e al lavoro, lei invece allegra, esuberante dinamica e piena di iniziative e come spesso capita gli opposti si attraggano.
Dopo gli anni studio e il fidanzamento continuarono a frequentarsi anche dopo l’università fino a che si sposarono.
Il loro matrimonio non ha avuto sussulti particolari fino a che nell’ufficio in cui lavora Marco non arrivò una segretaria molto appariscente che si vestiva con abiti molto appariscenti minigonna sopra le ginocchia e abiti molto eleganti che mettevano in risalto le sue sinuose forme. La segretaria si chiamava Jessica e per molto tempo la loro relazione restò professionale, anche se spesso sembrava che lei fosse il capo e lui la segretaria e non viceversa, ma a parte le solite chiacchere da ufficio nessuno aveva mai dato molto rilievo alla cosa, anche se Jessica aveva cominciato a frequentare lo stesso parucchiere della moglie di Marco.
Un giorno Jessica che si trovava da questo parecchiere ed era presente anche Luisa le chiese di scambiare due parole. Le due donne entrate in un bar ordinano un aperitivo e Jessica dice a Luisa se le poteva chiedere una cosa in modo un po’ sfrontato: ho notato che tu sei la moglie del mio capo Marco lui è una persona parecchio timida e introversa, mentre tu sei così altera e spocchiosa come me non è che anche tu fai parte del dorato mondo del BDSM milanese e sei una mistress e lui è il tuo schiavo perchè sai io faccio parte di questo mondo e voi due sembrate proprio una mistress e uno schiavo. Luisa in modo molto elegante disse di no e la conversazione finì lì.
Questa discussione però non finì indolore nella mente di Luisa e la fece riflettere per parecchio tempo sulla sua natura, su quello che era e cominciò anche se solo per curiosità a guardare su internet cosa sono una mistress e uno schiavo e in generale il mondo BDSM.
Tutto scorse tranquillamente fino a quando Luisa vise dei filmati su internet che vedevano delle padrone alle prese con i loro schiavi e ne fu terribilmente eccitata e decise che avrebbe fatto di tutto per schiavizzare suo marito Marco che aveva tutte le caratteristiche dello schiavo, ma per convincerlo a diventarlo sarebbe servito un ulteriore molla, quindi pensò a qualcosa con cui ricattarlo e chiese aiuto a Jessica che ebbe una brillante idea, mettere qualcosa nel suo computer in ufficio dato che come qualsiasi uomo sicuramente si connetteva a youporn ogni tanto e infatti Jessica in poco tempo lo scoprì e passò il file con le prove a Luisa.
Luisa qualche giorno dopo disse a Marco ti devo parlare e gli mostrò il filmato passato da Jessica dicendogli che da oggi o sarebbe diventato suo schiavo o avrebbe chiesto il divorzio perchè non voleva stare con un pipparolo, Marco Balebettando disse di si.
Bene disse Luisa da oggi comincia il tuo addestramento spogliati tutto e fammi vedere quel vermiaciatolo che hai al posto del cazzo, Marco sebbene umiliato senza fiatare si spogliò e restò nudo, Luisa gli mise collare e guinzaglio e lo portò al guinzaglio per tutta la stanza. A un certo punto si fermò dicendogli che da ora in poi avrebbe dovuto chiamarla solo padrona e le uniche risposte che doveva dare erano si padrone e grazie padrona.
Ora cominceremo il tuo addestramento e Luisa cominciò a fare un pompino a quello che era diventato il suo schiavo, inizialmente Marco ne sembrò sollevato pensando di essere stato trattato bene, ma non sapeva che il suo supplizio era appena cominciato, infatti ogni volta che stava per sborrare Luisa si fermava qualche secondo, la frustrazione per Marco col tempo diventava insostenibile, continuò per una buona ora e per le palle di Marco diventò una vera e propia tortura fino a quando Luisa decise di farlo venire, ma senza farlo godere cioè quando il suo marito diventato schiavo arrivò al punto di non ritorno smise di stimolarlo e lui sborrò, ma con molta frustazione, non godendo.
Poi pulì il cazzo e gli disse so che sarai via per 15 giorni per lavoro e quindi la tua padrone ti farà un regalo una stupenda cb6000 una cintura di castità: impedisce l’erezione anche in caso di stimolo e c’è il buco per fare la pipì, non si vede nei vestiti e non avrai problemi con il metal detector, in compenso sarai fedele alla tua padrona.