You are here

post sul bdsm in generale

SSC: sano, sicuro e consensuale

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 14:08

Si tratta di una sigla che contiene un concetto sentito proprio da una larga parte della comunità BDSM che identificala cornice di sicurezza entro cui dovrebbero svolgersi le attivitá BDSM. In particolare essa identifica una responsabilità che il cosiddetto Master ha nei confronti della schiava. In Dettaglio:

Sano: questo termine indica la necessità di salvaguardare l’integrità fisica e psicologica della schiava

Sicuro: le attività devono svolgersi in sicurezza, essendo state osservate tutte le cautele necessarie allo scopo

incrementare la vostra attività BDSM

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 14:00

E’naturale che chi ha cominciato a praticare il BDSM sia curioso di sapere cosa può fare per rendere i suoi giochi ancora più divertenti, ma chi sta praticando il BDSM solo da poco   forse è meglio che continui nel modo con cui hai iniziato in modo di rendere più intenso il rapporto tra il master e la sua schiava.

fruste a due mani

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 13:07

 la Goassl è una grossa frusta dotata di un manico di legno di circa cinquanta centimetri che può avere decorazioni come non averle legato a una lunga coda di più di due metri in canapa(fruste  due mani)

Oriinariamente serviva ai pastori per governare le greggi al pascolo, viene utilizzata soprattutto in Svizzera, Austria e in Baviera.

fruste due mani

I vari tipi di frusta le fruste lunghe secondo capitolo

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 12:12

la frusta knut: un tipo di frusta che ormai non esiste più, lunga circa un metro e formata da un manico di legno a cui erano fissate o o più striscie di cuoio di lunghezza circa doppio rispetto al manico. Vi era una variante denominate grande knut con un manico di 60 cm e una coda in due pezzi articolati da un anello, di rispettivamente 120 cm e 60 cm.

il knut era impiegato soprattutto per le punizioni corporali un centinaio di colpi era sufficiente per uccidere la vittima nella versione standard, invece col grande knut ne potevano bastare anche una ventina.

i vari tipi di frusta primo capitolo le fruste brevi

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 12:07

la frusta nagaika:  la frusta dei cosacchi corta, piuttosto tozza formata da un manico rivestito in cuoio con una coda di cuoio intrecciato. Lo scopo principale era incentivare il cavallo.

Lo scopo principale era incentivare il cavallo, ma alcune varianti erano rese micidiali dall’avere la parte finale del manico in metallo, servivano per il combattimento corpo a corpo.

il frustino da equitazione il riding crop

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 11:57

il frustino riding crop è il classico frustino da equitazione, quello vero però va acquistato nei negozi di equitazione dato che quello che si acquista nei sexy shop è una ciofeca.

Questo tipo di frusta dato che spesso ha al vertice una manina o una stellina è molto coreografica, ma bisogna prestare attenzione utilizzandola sui cappezzoli o sui seni da parte di persone non pratiche si possono provocare dei taglietti che possono essere anche parecchio dolorosi.

bdsm training quarto capitolo posizioni di base in cui tenere una schiava

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 11:53

bdsm training.Le posizioni in cui un padrone può tenere una schiava o uno schiavo possono essere molteplici e varie vediamo però di parlare qui di quelle di base.

 

1) schiava seduta

la schiava seduta davanti al master con una gamba piegata di fronte e l’altra piegata dietro le permette di tenersi in posizione senza troppa fatica.

 

2)schiava col collare

Bdsm training terzo capitolo: trarre piacere dal dolore

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 11:49

Per definizione  il termine “sadismo” consiste nel dare stimolazione intensa o dolore a un altro individuo, come “masochismo” ha il significato opposto ossia il ricevere tale stimolazione.

il termine  BDSM  si riferisce quindi a uno scambio tra due adulti consenzienti che può variare dalle parole e dalla dominazione mentale fino al dolore fisico anche molto forte.

bdsm training secondo capitolo

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 11:47

Quando ci si rende conto di avere fantasie che rientrano nell’ambito del BDSM, probabilmente avrete paura a considerare come vere questi vostri pensieri. Si può reagire con disgusto per se stessi,  con la paura per i propri pensieri e per le proprie pulsioni o addirittura con la negazione di questi pensieri e di queste pulsioni.

A mio modo di vedere ci sono diverse fasi attraverso cui passare prima di raggiungere un livello soddisfacente di accettazione e comprensione della propria natura.

Pages

Subscribe to RSS - post sul bdsm in generale