You are here

racconti erotici

marika la moglie schiava: la sessantenne a casa di Marika

Submitted by blogbdsm on Thu, 08/03/2017 - 14:25

Il giorno dopo Monica ricontattò Marika dicendole che è stato proprio bello, che lei era proprio una troietta e che aveva voglia di penetrarle il culo con un vibratore.

Marika le rispose che avrebbe dovuto chiedere il permesso al suo padrone, perchè quello che è successo ieri è stato reso possibile dal fatto che le era stato ordinato dal suo padrone.

omicidio al club bdsm

Submitted by blogbdsm on Tue, 08/01/2017 - 14:56

Lo Yorkshire è una ridente regione dell'Inghilterra profonda caratterizzata dal verde dei suoi prati, dalla bellezza della natura e soprattutto da ville che un tempo erano solo della nobiltà inglese, mentre oggi vengono affittate anche alla media alta borghesia.

Spesso sono utilizzate anche per club di vario genere e natura compresi quelli dediti al sesso estremo, al bdsm soprattutto da parte di ricchi signori.

Marika la moglie schiava: nel bagno del ristorante con la sessantenne

Submitted by blogbdsm on Thu, 07/13/2017 - 15:55

Marika mi racconta che alle volte quando si trova nel bagno delle donne qualcuna la sfiora da dietro con le mani e vorrebbe entrare con lei, generalmente si tratta di donne con sui cinquanta- sessant'anni con le quali non oserebbe mai andare. Questa confidenza fatta quasi per caso mi fece venire una nuova idea su come far scivolare ancora di più Marika nell'abisso della sottomissione. Ordinai a Marika che la prossima volta che si fosse trovata in un bagno pubblico e una sessantenne ci avesse provato ci doveva stare.

Marika la moglie schiava: ulteriori discesa verso l'abisso

Submitted by blogbdsm on Mon, 07/10/2017 - 13:22

Ormai il marito di Marika aveva capito che la moglie aveva un padrone, anche se non aveva ancora ancora capito a che livello di sottomissione era arrivata la moglie nei miei confronti. D'altronde durante il periodo in cui le avevo imposto la castità forzata, nonostante le sue insistenze la moglie aveva sempre rifiutato di adempiere ai suoi obblighi coniugali e un altra volta sempre mentre si rifiutava di scopare con lui l'aveva trovata a masturbarsi in bagno, il che gli fece urlare che troia ho sposato una che mi manda in bianco e viene a masturbarsi in bagno.

marika la moglie schiava(cap. 3 Marika con Apollonia un altra delle mie schiave)

Submitted by blogbdsm on Tue, 05/02/2017 - 20:13

Apollonia è una mia schiava pugliese di 19 anni. Fa la barista in locale alla moda di una nota città della Puglia. E' una schiava quasi novizia e con ancora molte inibizioni. Ha il fisico di una modella: è bionda, alta gambe lunghe, magra, un culo da urlo,ma ha ancora molte inibizioni e non è ancora quella schiava totalmente asservita che piace a me, decido quindi di farle conoscere Marika sapendo della passione di questa per i piaceri di saffo e come questi piaceri siano una delle maggiori inibizioni e tabù di Apollonia.

marika la moglie schiava(cap. 2 fine castità forzata)

Submitted by blogbdsm on Tue, 03/28/2017 - 09:49

La mattina del quarto giorno di castità forzata fu per Marika peggiore dei precedenti. Come al solito si alzò alla mattina per andare a lavorare, ma si sentiva uno straccio piena di voglie come era, la castità stava diventando sempre più insopportabile per lei, ma non voleva alzare bandiera bianca perchè voleva dimostrare di essere degna di essere una schiava del suo padrone.

marika la moglie schiava(cap. 1 prologo castità forzata)

Submitted by blogbdsm on Wed, 02/08/2017 - 15:48

Marika è una mia affezionata lettrice che non ha mai trovato il coraggio di manifestarsi fino a un giorno uggioso di fine gennaio.

Mi confida che è sposata, ma che spesso anche insieme al marito legge i miei racconti eccitandosi amorevolmente anche insieme a lui. La cosa però che le fa leggere e rileggere i miei racconti e a masturbarsi con essi è il suo immaginare che io sia un padrone perverso. Mi dice anche che quando scopa con suo marito ha degli orgasmi molto più forti quando pensa ai miei racconti, alle mie storie e a un padrone perverso come me.

confessione di un aspirante schiava

Submitted by blogbdsm on Wed, 11/30/2016 - 17:01

Lo contattai una sera di novembre, avevo letto i suoi racconti, nelle sue parole trovavo il mio desiderio, le sentivo scivolare ad una ad una sulla mia pelle come un onda, il suo modo di scrivere mi trasportava nella sua mente, nelle sue diaboliche perversioni, nelle sue sadiche punizioni, mi colpiva il suo esserci ma senza troppo contatto mi ritrovai a desiderare quell' uomo e ne rimasi scioccata.

il desiderio

Submitted by blogbdsm on Tue, 11/29/2016 - 16:03

È sera inoltrata torno a casa oggi il lavoro se stato sfiancante, controllo le email rispondo scazzato, ho in mente solo lei ora, entro in cucina bicchiere ghiaccio amaro, esco sul terrazzo mi siedo sul divano i rumori leggeri del traffico fanno da sottofondo al mio desiderio, prendo il cellulare in mano, eccolo il contatto che mi serve, non sei online, ci provo "tra un ora da me" invio un istante dopo "sta scrivendo" so già quale sarà la tua risposta "arrivo" sorrido mentre leggo, mi accascio sul divano e finisco la sigaretta, la voglia di fare sesso mi brucia

Pages

Subscribe to RSS - racconti erotici