You are here

racconti erotici

le due cagne italiane nella villa dei sessantenni e fine della loro libertà il club lesbo

Submitted by blogbdsm on Sat, 02/03/2018 - 20:25

Dopo qualche giorno di tranquillità passato all'aria aperta della campagna inglese, tra sport equestri e passeggiate, cominciò per Manuela e Jessica quell'attività che le era stata descritta durante la cena.

Le ragazze vennero portate con una macchina con i vetri oscurati a Londra dove sarebbero state l'attrazzione principale della riapertura di uno dei club bdsm: era però un club molto particolare frequentato solo da donne quindi in grande maggioranza lesbiche.

Le due cagne italiane nella villa dei ricchi sessantenniu e fine della loro libertà(la cena)

Submitted by blogbdsm on Mon, 01/22/2018 - 19:24
Manuela e Jessica nell'apprendere che tutto era stato filmato e poteva essere usato contro di loro ci guardarono con uno sguardo fisso, terrorizzato non sapendo a cosa sarebbero andate incontro da oggi in poi.
Jessica guardò negli occhi Manuela quasi volesse dirle perchè siamo state così sceme da accettare tutti quei soldi, se ce li hanno offerti qualcosa sotto doveva pur esserci oltre a doverci scopare quattro vecchi imbottiti di Viagra e Cialis.

le due cagne italiane nella villa dei sessantenni e fine della loro libertà prologo

Submitted by blogbdsm on Fri, 01/12/2018 - 18:48

In agosto sono solito fare le vacanze nella villa nello Yorkshire di Jack un mio carissimo amico londinese. Lui è un noto avvocato  ex deputato alla camera dei comuni, mentre il padre è un ex ministro con parecchia esperienza internazionale.

Francesca studentessa dicianovenne la mia nuova schiava

Submitted by blogbdsm on Tue, 12/12/2017 - 14:07
Francesca è una ragazza di diciannove anni non molto studiosa, infatti si trova ancora alle scuole superiori essendo stata bocciata due volte.
E' una mia assidua lettrice, ma fino a questo luglio non aveva trovato il coraggio di contattarmi.
Mi scrive che le sono sempre piaciuti i miei racconti, ma che soprattutto la avevano eccitata le storie che avevo scritto, che desiderava esserne la protagonista anche se le rimaneva ancora un po' di paura.

omicidio al club bdsm: festa ed epilogo

Submitted by blogbdsm on Sun, 11/12/2017 - 14:53

La partecipazione di Jessica a questa festa rappresentava senz'altro un pericolo per lei, quindi fu deciso per quel giorno di preparare tutto per un irruzione e per essere pronti a ogni evenienza, oltre a far entrare un agente di polizia travestito da inserviente per sistemare una microspia nella sala dove avrebbe dovuto tenersi la festa, infatti essendo Jessica probabilmente nuda durante l'evento non poteva avere assolutamente nulla addosso senza correre il pericolo di essere scoperta.

omicidio al club bdsm: discesa agli inferi

Submitted by blogbdsm on Sun, 10/08/2017 - 19:51

Jessica venne quindi portata insieme alle altre ragazze selezionate verso un lungo corridoio che finiva in una parete cieca che nascondeva una porta camuffata nel muro che dava verso un passaggio segreto, passato il quale si accedeva a una parte antica della villa che sarebbe stato il nuovo alloggiamento delle ragazze. Le stanze dovevano essere un tempo le segrete della villa, o forse un carcere date le possenti inferiate che davano verso l'esterno e le ragazze capirono che se erano state condotte fin lì non dovevano aspettarsi nulla di buono.

omicidio al club bdsm: jessica nelle segrete della villa

Submitted by blogbdsm on Sun, 09/24/2017 - 13:51

Jessica non si accontentò del discorso di Frank che le dava della pazza, che le diceva che le conveniva lasciar stare la sua indagine e di pensare solo a prendersi i soldi, e pensò di incalzarlo perchè non avrebbe avuto molte altre possibilità di scoprire qualcosa senza essere vista né notata dall'organizzazione.

l'omicidio nel club bdsm 3: la festa dell'imprenditore arabo

Submitted by blogbdsm on Thu, 08/24/2017 - 10:05

Jessica fu contenta di essere prescelta anche se sapeva che non avrebbe potuto essere avida di informazioni fin da subito per non dare adito a sospetti, quindi decise per una strategia in cui inizialmente si sarebbe comportata come qualsiasi altra ragazza del club.

Il giorno dopo le ragazze furono rivestite col cappuccio e portate presso la villa dell'imprenditore arabo appena fuori Londra.

Pages

Subscribe to RSS - racconti erotici