You are here

addestramento schiava

Giorgia dopo la sessione con la ragazza e rinegoziazione del contratto di schiavitù

Submitted by blogbdsm on Mon, 01/25/2016 - 13:29

Per Giorgia il trattamento che le era stato riservato dalla mia ragazza fu devastante, infatti mai avrebbe pensato che una donna potesse giungere a quei livelli di sadismo nei confronti di un altra donna.

Lerroy merlin moderno tempio del bdsm prima parte

Submitted by blogbdsm on Fri, 12/04/2015 - 18:37

ieri ho visitato Lerroy Merlin moderno tempio del bdsm Dopo mesi di duro lavoro ho trovato un ora di tempo per visitare uno dei templi moderni del BDSM: Leroy Merlin. ecco il risultato: Reparto Giardinaggio: 1)Set di 10 bastoncini in legno Lunghezza 60 cm, diametro 6 mm, perfettamente diritti, con la punta per nulla acuminata, che però puo essere affilata con un comune temperino.Estremamente flessibili, per romperli occorre piegarli ad U con una certa decisione; non si rompono di netto, ma si sfrangiano in cento strati sottili.

Francesca con la lesbica

Submitted by blogbdsm on Sat, 11/07/2015 - 16:38

Dopo aver umiliato Francesca costringendola ad avere un rapporto casto col suo storico fidanzato come vi ha magistralmente raccontato lei, decisi che avrei dovuto farle fare un altro passo verso l'abisso per farla diventare una schiava come piace a me: farle fare sesso con una donna.

Pur non avendolo messo come suo limite all'inizio sapevo che non era facile, infatti Francesca alle sue amiche non aveva neanche mai dato quei bacetti scherzosi che spesso si danno le donne tra di loro.

La mia schiava francesca si racconta

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/29/2015 - 18:39

 mi chiamo Francesca e sono una delle schiave di padronebastardo.(chi mi vuole contattare per insultare, commentare etc può scrivere a schiavafrancesca@gmail.com)
mi piace l'esibizione, l'umiliazione e la dominazione sotto qualsiasi forma. Mi piace l'idea di provare il fremito della vergogna, della paura di sbagliare, e l'emozione di sentirmi privata di volontà e di potere. Sono eccitata dall’imbarazzo  e dell'umiliazione, inoltre mi eccita il  timore di venire denudata, esposta, esaminata, perquisita e punita. 

Greta il mio nuovo giocattolo secondo capitolo

Submitted by blogbdsm on Mon, 09/21/2015 - 13:23

Per Greta la prima notte di castità forzata fu una prova veramente dura, infatti era abituata a masturbarsi più volte durante il giorno per dare sfogo a quegli istinti da cagna che aveva e non poterlo più fare più era molto duro, la passerina infatti reclamava in ogni momento di essere soddisfatta, una soddisfazione che non le poteva dare in quanto sapeva che se avesse ceduto sarebbe stata punita severamente anche se non sapeva come. In più la sua natura masochistica la portava ad eccitarsi ulteriormente il che peggiorava di molto la situazione.

Greta il mio nuovo giocattolo prologo

Submitted by blogbdsm on Wed, 09/02/2015 - 09:51

Greta è una mia giovane lettrice, un assidua frequentatrice del mio blog e dei miei racconti sparsi in vari siti web, ma non ha mai avuto il coraggio di contattarmi. Si sente una sottomessa fin nel midollo, ma non ha mai avuto coraggio di affrontare le sue sensazioni e la sua vera natura. Dopo la lettura di Profumo di Dafne e della sua storia ha trovato il coraggio di scrivermi dicendo anche un po’ timidamente di voler essere una protagonista, di voler essere come una delle schiave le cui vicende sono narrate nei miei racconti.

le paure delle schiave nell'affrontare l'addestramento

Submitted by blogbdsm on Wed, 09/02/2015 - 09:09

Le schiave sono normalmente consce che affrontando l’addestramento stanno andando incontro a una sfida stimolante, ma difficile. Non importante se una schiava ha un master da un po’ di tempo o solo da un breve periodo, ma ci sarà il momento in cui si chiederà se il padrone starà per fare loro del male o se sono veramente in grado di soddisfare il loro padrone. Questa paura è naturale e può essere utilizzata per continuare l’addestramento. Il delicato equilibrio tra fiducia e paura va affrontato spesso tra padrone e schiava e non può essere affrontato senza il dialogo.

Gioia nell'abisso della sottomissione 3

Submitted by blogbdsm on Wed, 09/02/2015 - 08:57

Il pomeriggio seguente come concordato in discoteca con Gioia e il fidanzato mi recai a casa dei due per sottoporli alla loro prima sessione nella quale Federico non era più il suo fidanzato, ma solo un mio schiavo( e in particolare un cuckold) e lei Gioia era solo una mia schiava. All’appuntamento mi recai con tutta una serie di oggettistica: fruste di diverso tipo e conio, mollette, anelli delle tende, attaccapanni di quelli che si usano per appendere le gonne, vari utensili per la cucina e per la casa che possono avere un adattamento bdsm, una cintura di castità per lui e molto altro.

Pages

Subscribe to RSS - addestramento schiava