You are here

padrone

marika la moglie schiava(cap. 2 fine castità forzata)

Submitted by blogbdsm on Tue, 03/28/2017 - 09:49

La mattina del quarto giorno di castità forzata fu per Marika peggiore dei precedenti. Come al solito si alzò alla mattina per andare a lavorare, ma si sentiva uno straccio piena di voglie come era, la castità stava diventando sempre più insopportabile per lei, ma non voleva alzare bandiera bianca perchè voleva dimostrare di essere degna di essere una schiava del suo padrone.

confessione di un aspirante schiava

Submitted by blogbdsm on Wed, 11/30/2016 - 17:01

Lo contattai una sera di novembre, avevo letto i suoi racconti, nelle sue parole trovavo il mio desiderio, le sentivo scivolare ad una ad una sulla mia pelle come un onda, il suo modo di scrivere mi trasportava nella sua mente, nelle sue diaboliche perversioni, nelle sue sadiche punizioni, mi colpiva il suo esserci ma senza troppo contatto mi ritrovai a desiderare quell' uomo e ne rimasi scioccata.

Jessica punizione e continuazione addestramento

Submitted by blogbdsm on Sun, 09/25/2016 - 18:19

Jessica cercò di giustificarsi in tutte le maniere per aver disubbidito, soprattutto dicendo che masturbarsi è un qualcosa più forte di lei e che oltre a quello che aveva resistito non ce la faceva a stare più tempo senza darsi piacere in quanto era abituata a darsi piacere molto spesso.

Io le dissi che di certo non era una giustificazione e che non l'avrei certo giustificata per avermi disubbidito e che l'inizio del suo addestramento non era certo stato dei migliori.

il rapporto bdsm 24/7

Submitted by blogbdsm on Tue, 08/23/2016 - 10:21

Questo termine ( 24/7) sta ad  indicare che si ricerca un rapporto continuativo tra dom e sub, letteralmente significa 24 ore al giorne per 7 giorni la settimana;ovviamente la slave anche quando il suo master non è presente fisicamente dovrà comunque comportarsi sempre da slave detto più semplicemente se il master la chiama al telefono lei deve rispondere con il lei,e fare qualsiasi cosa in quel momento il master gli impone di fare.

Jessica la dicianovenne lettrice la mia nuova schiava

Submitted by blogbdsm on Sat, 07/23/2016 - 20:03

Jessica è una mia lettrice che dopo molto tempo che ha cominciato a leggere i miei racconti ha trovato il coraggio di scrivermi.

Mi racconta che ha sempre avuto la sottomissione tra i suoi pensieri erotici più reconditi, ma non ha avuto mai il coraggio di passare dalla teoria alla pratica. Mi dice che i miei racconti l'hanno eccitata molto e che non passa giorno senza essere indotta a leggerli toccandosi dall'eccitazione e che le piacerebbe diventare una delle mie schiave.

l'umiliazione come mezzo di addestramento di una schiava

Submitted by blogbdsm on Mon, 07/18/2016 - 11:42

L'umiliazione è un buon modo per iniziare a creare l'idea di controllare una schiava da parte di un padrone in una relazione bdsm, ma questo non significa che non ci siano altri modi altrettanto validi per addestrare una schiava in una relazione bdsm e che questi modi siano efficaci quanto l'umiliazione.

il cuckold e la moglie che diventa mia schiava 6(la punizione)

Submitted by blogbdsm on Sat, 07/09/2016 - 13:23

Una volta venuto a conoscenza del comportamento di Svetlana e deciso che sarei andato l'indomani da lei per punirla, iniziai a pianificare la cosa. Per prima cosa telefonai al marito di Svetlana raccontandogli il tutto e soprattutto del fatto che mi sarei recato a casa loro per punire l'animale cioè sua moglie e che lui insieme a Giorgio avrebbero fatto da spettatori partecipando attivamente, cosa che entusiasmò decisamente l'uomo.

il cuckold e la moglie che diventa mia schiava 5(Svetlana in palestra)

Submitted by blogbdsm on Sat, 07/02/2016 - 13:10

nel pomeriggio Svetlana si vestì per andare in palestra, ma questa non era come le altre volte in quanto sarebbe stata accompagnata da Giorgio un vecchio bavoso che il suo padrone le aveva affidato come tutore ed esecutore dei suoi ordini in sua assenza.

Il cuckold e la moglie che diventa mia schiava 3

Submitted by blogbdsm on Mon, 06/13/2016 - 12:32

La mattina successiva me ne andai da Milano e lasciai Svetlana nelle mani di un vecchio bavoso Giorgio che doveva accompagnarla in qualsiasi posto in mia assenza, seguirla come un ombrA e gli avevo dato carta bianca per servirsi come meglio avrebbe creduto di lei che avrebbe dovuto obbedirgli come avrebbe fatto a me.

Pages

Subscribe to RSS - padrone