You are here

padrone

I vari tipi di frusta le fruste lunghe secondo capitolo

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 12:12

la frusta knut: un tipo di frusta che ormai non esiste più, lunga circa un metro e formata da un manico di legno a cui erano fissate o o più striscie di cuoio di lunghezza circa doppio rispetto al manico. Vi era una variante denominate grande knut con un manico di 60 cm e una coda in due pezzi articolati da un anello, di rispettivamente 120 cm e 60 cm.

il knut era impiegato soprattutto per le punizioni corporali un centinaio di colpi era sufficiente per uccidere la vittima nella versione standard, invece col grande knut ne potevano bastare anche una ventina.

i vari tipi di frusta primo capitolo le fruste brevi

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 12:07

la frusta nagaika:  la frusta dei cosacchi corta, piuttosto tozza formata da un manico rivestito in cuoio con una coda di cuoio intrecciato. Lo scopo principale era incentivare il cavallo.

Lo scopo principale era incentivare il cavallo, ma alcune varianti erano rese micidiali dall’avere la parte finale del manico in metallo, servivano per il combattimento corpo a corpo.

bdsm training quarto capitolo posizioni di base in cui tenere una schiava

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 11:53

Le posizioni in cui un padrone può tenere una schiava o uno schiavo possono essere molteplici e varie vediamo però di parlare qui di quelle di base.

 

1) schiava seduta

la schiava seduta davanti al master con una gamba piegata di fronte e l’altra piegata dietro le permette di tenersi in posizione senza troppa fatica.

bdsm training

2)schiava col collare

Bdsm training terzo capitolo: trarre piacere dal dolore

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 11:49

Per definizione  il termine “sadismo” consiste nel dare stimolazione intensa o dolore a un altro individuo, come “masochismo” ha il significato opposto ossia il ricevere tale stimolazione.

il termine  BDSM  si riferisce quindi a uno scambio tra due adulti consenzienti che può variare dalle parole e dalla dominazione mentale fino al dolore fisico anche molto forte.

bdsm training secondo capitolo

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 11:47

Quando ci si rende conto di avere fantasie che rientrano nell’ambito del BDSM, probabilmente avrete paura a considerare come vere questi vostri pensieri. Si può reagire con disgusto per se stessi,  con la paura per i propri pensieri e per le proprie pulsioni o addirittura con la negazione di questi pensieri e di queste pulsioni.

A mio modo di vedere ci sono diverse fasi attraverso cui passare prima di raggiungere un livello soddisfacente di accettazione e comprensione della propria natura.

l’utilizzo BDSM del cavaletto

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 11:44

una pratica BDSM interessante e sempre più praticata è quella del cavaletto.  Evito di spiegarvi in cosa consiste un cavaletto in quanto credo che lo sappiate tutti, passerò piuttosto a spiegarvi come usare un cavaletto in ambito BDSM e di che tipo di cavaletto avete bisogno.

la prima cosa che dovete guardare è la robustezza del cavaletto, spesso nei video che circolano in rete si vedono cavaletti che traballano è una cosa assolutamente da evitare.

il lento scivolare di una coppia verso l’abisso della sottomissione (11 capitolo)

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 11:35

Le ragazze si sentivano soddisfatte di essere riuscite finalmente a toccarsi e a godere, dopo così tanto tempo di frustazione della loro natura, soprattutto per averlo fatto senza farsi beccare dai loro terribili aguzzini e dal peggiore di loro quello che ormai era diventato il padrone delle loro vite e in funzione di cui dovevano vivere almeno per il periodo in cui erano state affitate ossia Peter.

il lento scivolare di una coppia verso l’abisso della sottomissione(10 capitolo)

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 11:29

Arrivata la macchina in aeroporto le schiave furono costrette a tirare fuori i bagagli dalla macchina. Le valigie pesavano quasi il doppio di loro e quasi le faceva cadere anche e soprattutto per i tacchi da dodici centimetri che il loro padrone Peter le aveva costrette ad indossare.

Pages

Subscribe to RSS - padrone