You are here

racconti erotici bdsm

Violazione castità forzata Profumo di Dafne da mistress a schiava(6° capitolo)

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 18:27

Dopo qualche ora di macchina l’autista arrivò a destinazione e giunse nella villa di Master Jack in una famosa località balneare del litorale romano. La villa era stupenda la macchina percorse un enorme parco che impediva dall’esterno di vedere l’edificio della villa. Dopo aver parcheggiato l’autista accompagnò Profumo di Dafne da Master Jack che gli fece segno che poteva andare.

Profumo di dafne da mistress a schiava 5

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 18:22

Profumo di Dafne pensava che non avrebbe avuto problemi a resistere alla castità forzata praticamente era il regime sessuale coniugale a cui era sottoposta prima di trasformarsi prima in mistress e poi in schiava, ma non aveva fatto i conti con il suo corpo, con la mente e con le perfidie a cui aveva pensato Master Jack.

Profumo di Dafne da mistress a schiava 3

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 18:09

Profumo di Dafne fu sconvolta dall’incontro con l’amministratore dell’amministratore delegato della società che forniva il gasolio, infatti era vero che la sua azienda era finanziariamente solida, ma di certo sarebbe stato difficile riuscire a pagare il gasolio nei nuovi termini contrattuali e quindi presto sarebbero nati sicuramente problemi finanziair, mentre accettando la proposta dell’uomo le cose sarebbero sicuramente andate come dovevano andare.

Profumo di Pafne da mistress a schiava 2

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 18:08

Profumo di Dafne riflettè tutta la notte su quello che aveva visto e su come la aveva eccitata il vedere degli uomini umiliati, puniti, derisi da mistress Anna e la prospettiva di diventare anche lei una mistress la eccitava e gli piaceva un sacco, anche se si vergognava molto dei suoi pensieri e delle sue azioni, ma alla fine il poco godimento sessuale che ricavava dal matrimonio e l’eccitazione che in tutti questi anni aveva accumulato la indusse ad accettare la proposta di mistress Anna e quindi si sarebbe presentata l’indomani nel locale.

Profumo di Dafne da mistress a schiava prologo

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 18:04

Ho deciso di svelare alle mie lettrici e ai miei lettori la storia di Profumo di Dafne pseudonimo di una dolce, ma sadica mistress che è passata per le vicissitudini della vita all’altro campo della frusta.
Profumo di Dafne è un imprenditrice di successo di una grossa azienda romana che opera nell’ambito della logistica, un settore in cui la gran parte degli occupati sono uomini, quindi si trova ad essere avere come sottoposti tutti componenti del cosiddetto sesso forte.

Giorgia la manager che diventa mia schiava 6

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 17:57

Giorgia mi informa il giorno dopo di quello che era avvenuto nel suo ufficio cioè costringere la sua segretaria Francesca a diventare una mia schiava e si sentiva un pezzo di merda, ma avrebbe fatto qualsiasi cosa per il suo padrone. Le ordinai allora di di venire insieme a Francesca nel mio ufficio una volta finito di lavorare l’indomani.

Giorgia la manager che diventa mia schiava 5

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 17:56

Dopo quella prima sessione dissi a Giorgia che mi sarei fatto sentire io per telefono, ma che non sarebbe successo subito , in quanto dovevo partire per un viaggio di lavoro anche se in realtà non era vero e volevo solo far decantare la situazione e tenere Giorgia in tensione.

Giorgia la manager che diventa mia schiava 4

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 17:20

Nei giorni successivi alla punizione della spugna di ferro sentii solo telefonicamente Giorgia che mi pregava piangendo di permetterle di applicare una crema alla passerina che le briciava in modo lancinante specie nei primi giorni. Questo capitava soprattutto quando doveva andare in bagno, infatti quando faceva pipì il liquido caldo dell’urina passando per le pareti irritate le faceva sentire le stelle e la sofferenza era tremenda. Giorgia ammisse che mai più si sarebbe permessa di violare la castità forzata, in quanto mai più voleva passare per questa sofferenza tremenda.

Giorgia la manager che diventa mia schiava 3

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/01/2015 - 16:54

Mancavano due giorni al ritorno a casa e al momento in cui Giorgia avrebbe subito la punizione per aver violato la castità forzata e dagli sms che mi scambiavo di tanto in tanto con lei si capiva l’ansia e l’inquietudine di non capire come avrei utilizzato quel strumento comune e anche banale con cui si pulisce lo sporco più ostinato per punirla.
Ritornata dalle vacanze che le avevo reso un inferno con l’obbligo della castità forzata, Giorgia viene a casa mia con la spugna di ferro delle pentole per subire la punizione che le spetta.

Pages

Subscribe to RSS - racconti erotici bdsm